Presciutti:”Il P.S. dell’ospedale di Branca ha già un primario”

Il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Gualdo Tadino-Gubbio ha da ben 12 anni un primario che ha vinto regolare concorso. Ed è una figura stimata ed unanimemente riconosciuta di elevatissima levatura professionale come il dottor Edoardo Minciotti, al quale compete l’organizzazione della struttura“.

Questo il pensiero del sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti alla luce dell’interrogazione del consigliere regionale Andrea Smacchi, che chiede urgentemente un nuovo primario per il nosocomio di Branca.

Da mesi, grazie ad un lavoro di squadra, il Pronto Soccorso ha visto una serie di significativi interventi organizzativi che ne hanno migliorato l’efficienza e le risposte ai bisogni dei cittadini – continua Presciutti – Alla luce di tutto ciò non giova a nessuno, tantomeno ai cittadini, creare nuovi allarmismi su una struttura che ad oggi funziona e dà risposte”.

“Tutto si può migliorare – conclude il primo cittadino gualdese – ma dove c’è una assunzione piena di responsabilità della struttura e della sua squadra la cosa non può che essere apprezzata. La questione fondamentale è che venga garantita per il Pronto Soccorso una struttura complessa, come lo è attualmente, bandendo apposito concorso non appena il dottor Minciotti comunicherà la propria volontà di andare in quiescenza”.

Tags:

  • Commenti (0)

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.
  • Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Il 2016 si chiude positivamente per la sezione Avis di Gualdo Tadino

GUALDO TADINO – La sezione Avis “Adriano Pasquarelli” si appresta ad entrare nel suo ...

Rifiuti, in arrivo il centro del riuso

GUALDO TADINO – E’ di circa 74mila euro il finanziamento regionale ottenuto dal comune di ...

Frate Indovino omaggia Castore Durante

GUALDO TADINO – La collaborazione tra l’amministrazione comunale e le edizioni Frate Indovino va ...

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione, o cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Informativa sulla Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi