Il sito di Monte Maggio-Monte Nero entra in una pubblicazione specializzata

Nella pubblicazione “Guida ai Siti Natura 2000: La Biodiversità una Rete per conservarla” entra anche il sito di Monte Maggio-Monte Nero tra quelli definiti speciali, insieme ad altri 26 della dorsale appenninica.

La Rete Natura 2000 è una rete ecologica di aree protette istituita dall’Unione Europea per garantire il mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e di fauna rari e minacciati.

Al suo interno l’area gualdese vanta ben tre habitat speciali e “prioritari”, quindi sottoposti a conservazione speciale, per la presenza del bosco di faggio, di graminacee e di orchidee.

Sfogliando la Guida si legge che la motivazione che ha contribuito all’inserimento dell’area del Comune di Gualdo Tadino sia stata la scoperta fatta sulle rupi del monte Maggio del Giaggiolo della Marsica, il primo rinvenuto in Umbria. Ma sono anche riconosciuti come habitat prioritari le faggete, i pascoli del monte Maggio e del monte Serrasanta fino ed oltre la Valle del Fonno.

“Un territorio montano quello di Gualdo Tadino che deve essere conservato e valorizzato nel rispetto e nella tutela della biodiversità instaurando con esso un rapporto di civile convivenza, affinchè le attività antropiche siano compatibili con gli habitat e le specie floristiche e faunistiche protette a livello continentale“, evidenzia la naturalista Mara Loreti.

Tags:

  • Commenti (0)

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.
  • Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Open Evening al Casimiri

GUALDO TADINO – All’Istituto “Raffaele Casimiri” arriva l’Open Evening dedicato alle famiglie. La serata ...

Il Rotary premia Simonetta Minelli e Sergio Donnini

Simonetta Minelli e  Sergio Donnini sono stati insigniti del premio “Paul Harris Fellow 2015” ...

Valorizzare la montagna, iniziativa del Cai

Un progetto per valorizzare la montagna gualdese, ma anche per evidenziarne le criticità. E’ ...

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione, o cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Informativa sulla Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi