Perugia-Ancona, i sindacati: “I lavori devono assolutamente riprendere”

Grido di allarme dei sindacati sulla situazione venutasi a creare in seguito alla crisi di Astaldi, general contractor per la realizzazione dei lavori della Quadrilatero, una voce che si aggiunge a quella dei costruttori. La situazione che ha colpito l’azienda, che ha presentato un concordato in continuità al Tribunale di Roma, rischia di mettere in gravissima difficoltà cinque grandi aziende umbre e conseguentemente a rischio stipendio un migliaio di lavoratori e decine di fornitori dell’indotto. Senza parlare dei cantieri della Perugia-Ancona sul tratto marchigiano che potrebbero bloccarsi per chissà quanto tempo.

La crisi di Astaldi, la terza azienda coinvolta nel completamento della Perugia-Ancona, rischia di mettere al tappeto un settore strategico. quello delle infrastrutture”. Lo sostengono Fillea, Filca e Feneal dell’Umbria in una nota firmata dai tre segretari Marco Marcantonini, Germano Fioriti e Roberto Verrucci. La Fillea Cgil nazionale ha chiesto l’attivazione di un tavolo a Palazzo Chigi, “nel frattempo è necessario che i lavori si sblocchino e i lavoratori non vengano lasciati senza tutele. Questo vale anche e soprattutto per l’Umbria e per il necessario completamento della Perugia-Ancona”.

I lavori in Umbria attualmente sono bloccati e sono rimasti incompleti sull’ultimo versante al confine con le Marche dove mancano due-tre chilometri. Lì alcune aziende umbre sono impegnate nella posa dell’asfalto e hanno dovuto interrompere i lavori per una cronica carenza di risorse. Un ulteriore completamento della Perugia-Ancona va effettuato sulla galleria di Casacastalda, attualmente non utilizzabile nei due sensi di marcia.

“Invitiamo anche la Regione ad attivarsi – prosegue la nota delle tre sigle sindacali perché il nostro territorio più di altri soffre di un gap infrastrutturale notevole e non possiamo trovarci di fronte all’ennesima opera pubblica incompiuta, tanto più che il comparto edile deve essere assolutamente rilanciato visto il ruolo centrale che svolge da un punto di vista occupazionale. Metteremo in campo tutte le iniziative necessarie, anche di mobilitazione, perché ciò avvenga in tempi brevi e certi”.

Tags:

  • Commenti (0)

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.
  • Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Rotary Club, il resoconto dell’anno di presidenza di Ermanno Rosi

Venerdì 22 giugno scorso Ermanno Rosi ha concluso il proprio mandato come presidente del ...

Comunanza partner dell’Università di Trento

GUALDO TADINO – La Comunanza Agraria Appennino Gualdese è uno dei Main Cultural Partners ...

sisma bonus ecobonus

Sisma bonus e Ecobonus, se ne parla in un convegno alla Rocca Flea

Si parlerà di “Sisma Bonus” e “Ecobonus” in un convegno che si terrà sabato ...

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione, o cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Informativa sulla Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi