Da Gualdo Tadino arriva la prima birra fatta d’aria. A produrla è la Flea

Viene dall’aria la nuova nata del Birrificio Flea di Gualdo Tadino. Si chiama “Sans Papiers – Biere de l’Air” ed è stata presentata ieri a Milano all’interno del ristorante “Gesto” in zona Navigli.

La produzione della nuova birra rappresenta l’applicazione perfetta del concetto di economia circolare. In un’epoca in cui la reperibilità di acqua potabile sta diventando, globalmente, una criticità sempre più rilevante, la missione del progetto “Sans Papiers” è di utilizzare acqua estratta direttamente dall’umidità dell’aria. Questo processo avviene grazie a un macchinario alimentato da energie rinnovabili che filtra l’aria conservandone l’acqua. A completamento di ciò, le altre materie prime utilizzate per la produzione, malto e frumento, provengono da coltivazioni biologiche a chilometri zero e sono lavorati con metodi del tutto artigianali nel birrificio Flea di Gualdo Tadino. Tutto questo fa di prodotto completamente unico al mondo nel suo genere.

Il progetto Sans Papier è frutto di una collaborazione tra il Birrificio Flea e Alessio e Martina Lucattelli, due giovani imprenditori umbri che hanno dato vita, partendo da Perugia, alla catena di ristoranti “Gesto” caratterizzati da una spiccata attenzione alle tematiche di ecosostenibilità.

“Con Sans Papiers – ha sottolineato l’amministratore di Flea, Matteo Minelliil birrificio Flea, grazie alla preziosa collaborazione di Alessio e Martina Lucattelli nella gestione tecnica e commerciale, andrà a rafforzare la propria posizione nel settore della produzione di birre artigianali.  L’obbiettivo che ci poniamo è quello di offrire al consumatore un prodotto di eccellenza completamente ecosostenibile che consenta di uscire da modelli di consumo omologanti della società contemporanea. Le opportunità che presenta il mercato sono davvero rilevanti, facendo auspicare, sotto il profilo economico, il raggiungimento di importanti risultati già nel biennio 2018-2019”.

“È davvero emozionante – ha aggiunto Martina Lucattelli, titolare di Gesto – essere i primi al mondo nella produzione di una birra completamente sostenibile. Questo è il primo passo verso la realizzazione di prodotti rispettosi dell’ambiente in cui viviamo”.

Le birre prodotte da Flea, azienda fondata nel 2013 dalla famiglia Minelli, sono sempre più apprezzate dal mercato e premiate da esperti internazionali. In cinque anni la produzione del birrificio gualdese è andata aumentando oltre le migliori aspettative con ulteriori prospettive di sviluppo in Italia e all’estero. Per rispondere alle esigenze del mercato, da qualche mese sono cominciati i lavori di ampliamento del birrificio che porteranno la capacità produttiva ad aumentare di ben cinque volte rispetto a quella attuale.

Tags:

  • Commenti (0)

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.
  • Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Sisma 1997, a Gualdo 2 milioni di euro per la “Fascia N”

Una ulteriore “spinta” al completamento della ricostruzione del sisma del 1997 e del 1998 ...

Lega per il lavoro: “Ecco la situazione occupazionale”

GUALDO TADINO – La Lega per il lavoro della fascia appenninica umbra è una associazione ...

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione, o cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Informativa sulla Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi