Baby programmatori di Sigillo alla finale della Kids Game Jam

Sabato 12 maggio si terrà a Torino la finale della Kids Game Jam, un evento internazionale dedicato allo sviluppo di videogiochi per team di bambini e ragazzi dai 7 ai 16 anni. Quest’anno la finale vedrà partecipare il team Sigillani Illuminati, composto da Antonio, Daniele, Maddalena e Mattia, quattro ragazzi tredicenni di Coderdojo Sigillo, palestra gratuita di programmazione per ragazzi dai 7 ai 14 anni dove si impara divertendosi. Per accedere alla prestigiosa fase finale della Jam, i ragazzi hanno ideato e sviluppato il videogioco Minecraft Invaders, selezionato come vincitore dalla giuria tecnica tra i numerosi videogiochi realizzati da team di tutto il mondo.

La prima fase della Jam si è tenuta il 27 gennaio scorso, in contemporanea mondiale presso tutte le scuole e i CoderDojo che hanno partecipano all’evento. CoderDojo Sigillo ha partecipato con numerosi team, organizzando l’evento nella sede dell’Aps Crea Digitale, allestita come Atelier Creativo grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, dell’associazione Progetto Insieme, Comune di Sigillo e dell’Istituto Comprensivo di Sigillo.

Il motto della Jam è “Together We Win“, insieme si vince, perché i ragazzi dovranno pensare, lavorare e divertirsi insieme. La mission degli organizzatori è “far vivere l’atmosfera che si crea in una Jam anche ai bambini e ai ragazzi, come avviene per “i più grandi” nella Global Game Jam. Non si tratta di una competizione tra ragazzi, ma un modo di vivere la comunità degli sviluppatori dove si ritrovano vecchi amici e se ne incontrano di nuovi, dove si ride e si scherza anche sui propri errori e dove si condividono esperienze sempre diverse”.

Tags:

  • Commenti (0)

  • Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Umbra Acque: sensibile riduzione delle perdite

GUALDO TADINO- Buone notizie in tema idrico per la città. Dopo i lavori effettuati ...

Presciutti: “118 di Gubbio, ecco perché voglio sapere”

GUALDO TADINO  – “Nessun attacco contro la città di Gubbio, ma semplicemente una richiesta ...