Giochi, negativo l’antidoping. Campioni: “Mandato finito, disponibili a continuare”

“Risultati analisi antidoping negativi”. Lo rende noto il presidente dell’Ente Giochi de le Porte, Paolo Campioni, che nei giorni scorsi ha ricevuto i risultati degli esami del sangue effettuati dal laboratorio Unirelab sui quattro somari che hanno disputato l’ultima edizione del Palio di San Michele Arcangelo.

“Gualdo Tadino dimostra ancora una volta di essere una realtà all’avanguardia nella cura e nel rispetto degli animali – sottolinea Campioni – Un risultato che ci gratifica e inorgoglisce, un timbro di certificazione della qualità dell’operato delle quattro Porte, che con amore e dedizione accudiscono gli asini tutto l’anno, in maniera impeccabile, eccellente, oserei dire.”

È questo l’ultimo aspetto che ha riguardato il lavoro della squadra dell’Ente Giochi de le Porte, che è diventata operativa lo scorso febbraio in seguito alle dimissioni di Sergio Ponti, e che andrà in scadenza di mandato nelle prossime settimane. “Una stagione di cambiamenti e avvicendamenti, che hanno contribuito al successo indiscutibile dell’edizione del quarantennale, partita in sordina con una serie di appuntamenti celebrativi e culminato con i tre giorni settembrini, che hanno registrato il tutto esaurito, sia per le taverne che per le strutture ricettive della città e delle zone limitrofe – evidenziano dall’Ente Giochi – Successo questo che si aggiunge a quello dello scorso 19 agosto, con la prima edizione della ‘Notte Blu, il Medioevo nella città della cuccagna’.”

“Abbiamo inanellato tutta una serie di obiettivi che ci eravamo prefissati all’inizio del mandato – sottolinea Campioni, che ha anche così tracciato un bilancio di questi nove mesi – Si può sempre migliorare, ci sono aspetti che vanno curati con ancor più attenzione, ma siamo soddisfatti per il lavoro svolto e speriamo di aver contribuito in qualche modo ad aver accresciuto la visibilità della nostra meravigliosa Festa. C’è stato bisogno di qualche sacrificio e un notevole impegno economico per ottemperare a tutte le restrizioni imposte sul tema della sicurezza, e non nego la difficoltà nel reperire fondi e sponsorizzazioni, in un momento particolarmente difficile da un punto di vista economico.”

Il mandato è in dirittura di arrivo ma, nonostante il bilancio positivo riportato da Paolo Campioni, la conferma di questa squadra alla guida dell’Ente Giochi è ancora da giocare.

“Il nostro patto con il mondo delle Porte è giunto al suo epilogo, ora la parola spetta alla città. La nostra disponibilità resta immutata, così come la passione che ci ha animati fin dal primo giorno – dice il presidente – Ringrazio la mia squadra, senza la quale mi sarebbe stato impossibile raggiungere questi risultati positivi e ringrazio coloro che hanno creduto in noi, supportandoci e collaborando affinché i Giochi de le Porte potessero ancora una volta regalare uno spettacolo unico nel suo genere. Senza dimenticare in primis il sindaco, l’amministrazione comunale, il nostro sponsor ufficiale Rocchetta Spa, tutti gli altri sponsor e tutti quei soggetti che a vario titolo sono stati al nostro fianco fattivamente. Abbiamo una delle più belle manifestazioni d’Italia, dobbiamo lavorare all’unisono perché possa accrescere sempre di più il proprio blasone. La città, unita e forte, ci riuscirà.”

Tags:

  • Commenti (0)

  • Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Rotary Club Gualdo Tadino, eletto il nuovo direttivo

Durante l’ultima assemblea dei soci del Rotary Club di Gualdo Tadino, svoltasi presso il ...

Giochi sempre più belli, ma i media li snobbano

I Giochi de le Porte sono terminati da alcuni giorni, ma, come giusto, se ...

L’ex commissario Grillo viceprefetto a Viterbo

Salvatore Grillo, che in qualità di commissario straordinario ha amministrato la città di Gualdo Tadino ...