Nocera Umbra, per il rave party sul Pennino denunciate 48 persone

L’evento è di quasi quattro mesi fa. Dal 2 al 4 giugno un gigantesco rave party si è svolto in località monte Pennino a Nocera Umbra. Vi avevabi partecipato giovani provenienti da Umbria, Lazio, Toscana, Marche, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto. Il tutto senza alcuna autorizzazione.

Così, dopo aver individuato i partecipanti, i carabinieri della Stazione di Nocera Umbra hanno denunciato 48 persone di età compresa tra i 17 ed i 35 anni. Dovranno rispondere tutti di invasione di terreni e deturpamento di bellezze naturali. Oltre alla denuncia, per i giovani è stata richiesta la misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Nocera Umbra.

Individuato il luogo e la serata grazie ai social network, i ragazzi si erano radunati in prossimità della vetta del Monte Pennino, senza aver ottenuto nessuna autorizzazione e soprattutto in un’area classificata di particolare interesse agricolo, elevato valore naturalistico ed ambientale, quindi considerata bellezza naturale. In occasione dell’evento i militari della locale Stazione erano intervenuti al fine di monitorare la zona e le arterie stradali di accesso. Molti giovani arrivati durante la notte, a seguito del controllo da parte dei militari, avevano desistito dal prendere parte all’evento, mentre altri, per evitare di essere controllati, avevano raggiunto il luogo indicato per il rave party, percorrendo a piedi vari chilometri nei boschi. Al termine della manifestazione, a seguito di un sopralluogo effettuato da tecnici del comune di Nocera Umbra, era stato accertato che i partecipanti avevano lasciato immondizia, avevano acceso fuochi e, con vernice spray, fatto scritte in un immobile dell’area.

Dall’attività d’indagine intrapresa dai militari è stato possibile identificare parte dei partecipanti. A questi è stata anche contestata una sanzione amministrativa di 104 euro per la violazione di una legge regionale che vieta la sosta su prato in assenza di autorizzazione, nel caso specifico sottoposto a vincolo idrogeologico, per un importo complessivo di oltre duemila euro.

Tags:

  • Commenti (0)

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.
  • Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

incendio stazione gualdo tadino

A fuoco le panchine della sala di attesa della stazione ferroviaria

Un incendio all’interno della stazione ferroviaria di Gualdo Tadino è stato domato sabato mattina ...

Scosse di terremoto tra Gubbio e Gualdo

Una serie di scosse di terremoto di lieve entità si sono verificate tra Gubbio e ...

Gualdo Tadino, contrasto alla prostituzione: multe fino a 516 euro

Contrastare il degrado urbano ed arginare il danno all’immagine della città: è questo l’obiettivo ...

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione, o cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Informativa sulla Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi