Incendio alla stazione ferroviaria, denunciato l’autore

Un venticinquenne di Gualdo Tadino è stato fermato dalla Polizia Ferroviaria di Fabriano e denunciato alla Procura della Repubblica di Perugia per aver dato fuoco a una panchina della sala d’attesa della stazione ferroviaria di Gualdo Tadino lo scorso 12 agosto.

Grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Gaifana è stato evitato che l’incendio si propagasse al resto della struttura creando danni maggiori. Il denso fumo che si era successivamente sviluppato all’interno della sala d’aspetto aveva costretto i vigili del fuoco ad indossare i respiratori.

La Polizia Ferroviaria è anche intervenuta contro il giro di prostituzione che, specialmente di notte, si consuma da diverso tempi nei dintorni della stazione. Sono state allontanate alcune prostitute e identificati alcuni clienti abituali.

Tags:

  • Commenti (0)

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.
  • Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Furto nel centro riabilitativo, denunciata una donna di 45 anni

I Carabinieri della Stazione di Gualdo Tadino sono intervenuti nei confronti di una donna, ...

Gestione rifiuti tra denunce e polemiche

Sul sistema di gestione dei rifiuti, negli ultimi giorni, si sono abbattuti tre provvedimenti a ...

Il laudario e gli statuti rubati, ecco cosa sono

Gli Statuti della città di Gualdo e il  “Laudario lirico di Santa Maria dei Raccomandati ...

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione, o cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Informativa sulla Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi