Presentato il Palio 2017. Campioni: “La burocrazia minaccia i Giochi”

Nel pomeriggio di sabato 9 settembre è stato presentato ufficialmente il Palio 2017, opera dell’artista Ugo Levita, napoletano di nascita e umbro di adozione, che le quattro Porte si contenderanno domenica 24 settembre nell’edizione del quarantennale. Il Palio, di dimensioni 120×80, è un olio e acrilico su tela di lino.

La cerimonia, introdotta dal responsabile della Commissione tutela del marchio Giuseppe Ascani, ha visto la presenza dell’autore, del sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, del presidente e del gonfaloniere dell’Ente Giochi de le Porte, Paolo Campioni e Roberto Cambiotti, e della direttrice del Polo Museale di Gualdo Tadino, Catia Monacelli.

Ascani, nel ringraziare lo sponsor che ha contribuito alla realizzazione del Palio, l’impresa edile Fratelli Pallucca, ha evidenziato il successo che sta ottenendo la campagna promozionale lanciata dal main sponsor dei Giochi, Rocchetta Spa, che ha veicolato l’appuntamento dell’ultima domenica di settembre su cinque milioni di confezioni di acqua minerale. “Sono arrivate prenotazioni da ogni parte d’Italia e tutte le strutture ricettive sono da settimane al completo”, ha detto Ascani nel suo intervento introduttivo.

IL VIDEO DELLA PRESENTAZIONE DEL PALIO 2017

Paolo Campioni ha invece sottolineato le difficoltà che ogni anno aumentano per organizzare la manifestazione. “Stiamo facendo un’opera di valorizzazione non solo dei Giochi ma dell’intero territorio, però stiamo vivendo un periodo complicatissimo. Siamo alla continua rincorsa di aggiustamenti per rispettare norme fatte da persone che di animali e di feste non capiscono granché. In Italia non esiste una normativa che distingue il cavallo dall’asino. Dobbiamo perciò attenerci alle prescrizioni che riguardano i cavalli e saremo costretti ad alcune novità non tutte piacevoli. Alle leggi però non si può però rispondere ‘forse’, ma si può dire soltanto di sì. Queste decisioni non dipendono né dall’Ente Giochi né dall’amministrazione comunale che ringrazio, come le precedenti, perchè tutte sono state sempre al fianco della nostra festa.”

Poi l’affondo di Campioni: “L’avversario più grande si chiama burocrazia, un’autentica piaga per l’Italia. Quest’anno ci saranno dei cambiamenti perchè non possiamo andare contro la legge. E si deve sapere che i Giochi si faranno perchè si assumeranno direttamente la responsabilità il sindaco e il presidente dell’Ente Giochi, insieme ai Priori che hanno dato la loro disponibilità a sottoscrivere il documento.”

Il sindaco Presciutti ha quindi proseguito. “Ci assumeremo le responsabilità e i Giochi non moriranno, nonostante le ordinanze e i funzionari del ministero che vengono qui a difendere la loro deontologia professionale. Quest’anno avremo un’ospite speciale che sarà la neo Miss Italia (Alice Rachele Arlanch eletta la scorsa notte a Jesolo, ndr), che sfilerà nel corteo del sabato sera. Ma gli ospiti più importanti per noi saranno i componenti della famiglia Galli di Amatrice, che come Comune abbiamo adottato e che saranno qui nei tre giorni della festa.”

Tags:

  • Commenti (0)

  • Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Casciari: “Positivo il bilancio della sanità in Alto Chiascio”

A cinque mesi dall’inizio del suo mandato, il direttore generale della Usl Umbria 1 Andrea ...

21 giovani volontari di servizio civile impegnati nei Comuni della Zona Sociale 7

Sono 21 i volontari del servizio civile “Insieme senza confini” impegnati nell’attuazione di progetti ...

Inaugurazione Tac, Gualdo assente. Legato: “Colpa mia”

L’ “inaugurazione della discordia” della nuova Tac donata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di ...