Il PD e la visita di Teresa Bellanova: “Critiche infondate e bizzarre”

Non si placano le polemiche dopo la visita del vice ministro allo sviluppo economico Teresa Bellanova, avvenuta poco più di una settimana fa a Gualdo Tadino. Visita che ha avuto luogo nei locali della sede del PD, piuttosto che in una sede istituzionale.

Dopo l’intervento delle forze di opposizione, ecco la risposta  del PD, che innanzitutto rivendica l’iniziativa dell’invito del vice ministro, “considerando le aspettative che si erano venute a creare soprattutto in questo momento particolarmente difficile, dove gli ammortizzatori sociali stanno terminando e il lavoro né nuovo né tantomeno vecchio si riesce a trovare”.

Agendo quindi in piena autonomia ed in stretta collaborazione con il PD regionale – recita la nota stampa del PD – abbiamo cercato di trovare un ulteriore momento di confronto politico per avere il vice Ministro in città“.

Polemiche sterili, secondo il partito diretto da Lisa Chiavini, quelle aperte dalle organizzazioni sindacali che hanno criticato la presenza di Teresa Bellanova nella propria sede.
Perchè non danno lo stesso giudizio sull’incontro tenutosi lo stesso giorno a Perugia con la RSU della Perugina?

Arriva la risposta anche per Forza Italia: “Ci sembra bizzarro il sostegno del gruppo consiliare di Forza Italia a supporto delle critiche delle organizzazioni sindacali. Per oltre quattro anni questa coalizione ed i suoi alleati hanno governato la città di Gualdo Tadino e ora come allora, i problemi relativi alla Antonio Merloni, così come quelli della J.P. Industries erano sul tavolo e come PD non ci risultano presenze nè di ministri, nè di vice ministri o quant’altro venuti a perorare le cause del territorio.

Ringraziamo quindi il vice ministro Bellanova per la presenza a Gualdo Tadino e l’onorevole Valter Verini per aver costruito questo importante momento di confronto politico, oltre alla segreteria regionale del PD e le RSU presenti, che hanno espresso e manifestato tutto le loro preoccupazioni per questa crisi infinita. Crisi che, senza il sostegno delle istituzioni ed in particolare modo quelle nazionali, difficilmente si riuscirà ad affrontare nel dovuto modo. Resta infine da sottolineare come la riunione congiunta della prima e seconda commissione regionale non sia stata annullata ma semplicemente posticipata. Nel mese di settembre, infatti, l’appuntamento si terrà, come già confermato dai due presidenti Andrea Smacchi ed Eros Brega. Ci aspettiamo in quella sede la partecipazione ed il contributo costruttivo anche di tutte forze politiche e sociali” – conclude il PD.

© ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Tags:

  • Commenti (0)

  • Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Pd, è scontro tra la sezione gualdese e i vertici regionali

GUALDO TADINO – L’esito del referendum che ha visto la vittoria del “no” deve ...

“Una petizione per salvare il Calai”

GUALDO TADINO – Una raccolta di firme contro la demolizione della “stecca” del Calai. ...

Recall M5S, Stefania Troiani passa l’esame

dal nostro inviato GUALDO TADINO – Il cosiddetto Recall non è altro che una ...