Ad aprile si decora per un amico!

GUALDO TADINO – “Decora per un Amico” è una iniziativa nazionale della “Fondazione contessa Lene Thun“, noto marchio internazionale di ceramica. I figli, a dieci anni dalla scomparsa della madre, hanno ritenuto di dover prendere questa iniziativa a vantaggio dei bambini che stanno subendo – in cinque grandi ospedale nazionali – la dura terapia chemio essendo essi vittime di un tumore con cui devono confrontarsi insieme alle proprie famiglie. A Gualdo Tadino l’evento è stato voluto dal rivenditore Thun, Le Ville dei Fiori, in collaborazione con l’amministrazione comunale e la dirigenza scolastica della scuola primaria.

Presenti, alla conferenza stampa, le titolari del negozio, Paola e Simona, oltre il sindaco, Massimiliano Presciutti e il dirigente scolastico, Gaetano Ferrara. Domenica prossima dalle 10 in poi nella piazza Martiri avrà luogo il laboratorio di decorazione di cui saranno protagonisti i bambini.

Il dirigente Ferrara ha sottolineato come la scuola “abbia il dovere di formare dei cittadini consapevoli che si sentano di dover essere attivi verso altri bambini un po’ meno fortunati“. Per il sindaco Presciutti si tratta di un “dovere della intera comunità“.

Il successivo appuntamento sarà per il 9 maggio quando i risultati del laboratorio verranno esposti e messi all’asta presso il centro commerciale Flaminia. Una sottolineatura delle titolari de Le Ville dei Fiori è che lo stesso negozio sarà impegnato per le spese e che nulla debba tornare a vantaggio dello stesso se non una maggiore consapevolezza collettiva.

Tags:

  • Commenti (0)

  • Giornalista iscritto all'ordine nazionale dal 1993. Il primo impegno con la stampa risale al 1968 quando, studente universitario, subisce i primi influssi della protesta studentesca. È tra i protagonisti del mensile "Tagina". Nel 1973 diventa animatore e giornalista a Radio Tadino. Successivamente partecipa alla nascita dell'emittente televisiva Rete 7 di cui diverrà anche direttore responsabile. Nello stesso periodo, per dieci anni, è responsabile della pagina gualdese del Corriere dell'Umbria che lascia nel 1999 quando viene eletto assessore alla cultura nel comune di Gualdo Tadino.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Boom di turisti a Gualdo Tadino

Flussi turistici in forte aumento a Gualdo Tadino e crescita esponenziale di visitatori che ...

Poste Italiane, risolti i disservizi di Gaifana

Buone notizie per gli abitanti di Gaifana: saranno risolti da Poste Italiane i disservizi ...

Rocchetta, la Comunanza dice la sua in Regione

La comunanza agraria Appennino Gualdese ha indetto una conferenza stampa per presentare  la propria ...