Gualdesi sempre più poveri. Redditi giù.

Sempre meno soldi nelle tasche dei gualdesi. Con 16.025 euro di reddito medio pro-capite dichiarato nel 2014 (l’anno di riferimento è il 2013) si è rilevata un’ulteriore diminuzione rispetto all’anno precedente, esattamente pari al 3,85%.

Quindi dal 2013 nessun segnale di ripresa.

Se l’Ocse ha lanciato l’allarme sul reddito pro capite dell’Italia sostenendo che “la mancata ripresa dalla recessione” sta portando il nostro Paese ad avere un reddito pro capite “più in calo rispetto alle principali economie dell’Ocse”, un gap del 30% rispetto ai primi 17 Paesi dell’organizzazione, l’Eugubino-Gualdese e l’intera Fascia Appenninica sono indietro rispetto agli altri comprensori dell’Umbria, una regione che già non si trova ai primissimi posti dei redditi nazionali.

La pesante crisi economica che ha colpito la Fascia Appenninica più di altre zone è testimoniata impietosamente dai numeri.

Rispetto al 2012 soltanto Scheggia e Pascelupo (14.279 euro, +4,29%) e Costacciaro (14.480 euro, +0,56%) hanno davanti il segno “più”. Per il resto è tutto negativo, a partire da Gubbio che fa registrare la flessione più pesante (16.508 euro, -4,70%). Male anche Nocera Umbra (14.827 euro, -2,30%), Sigillo (15.626 euro, -4,60%), Valfabbrica (14.657 euro, -2,64%) e Fossato di Vico (15.814 euro, -1,90%).

Gualdo Tadino in particolare continua ad annaspare nei bassifondi della classifica umbra dei centri più importanti sotto il profilo demografico ed economico ed è addirittura all’ultimo posto delle città con più di 15 mila abitanti.

I dati sono stati resi noti dal Dipartimento per le Politiche fiscali del ministero dell’Economia ed elaborati da opendatabassaromagna; hanno riguardato i contribuenti che hanno assolto direttamente l’obbligo dichiarativo attraverso la presentazione dei modelli di dichiarazione Unico e 730 e la dichiarazione dei sostituti d’imposta con il modello 770.

Redditi1                           Redditi20

Tags:

  • Commenti (0)

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.
  • Giornalista pubblicista iscritto dal 1994 all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria. Collaborazioni con le seguenti testate giornalistiche nazionali, regionali e locali: Tuttosport (1995-2003), Corriere dello Sport, Corriere dell'Umbria (1992-1994), Giornale dell'Umbria (dal 2000), Corriere di Romagna, Radio Onda Libera (dal 2005), Radio Tadino (dal 1982), Rete 7 (1985-1997), Gualdo Tv 23 (2003-2007), Umbria Tv (dal 2006), Agenzia Infopress (dal 2004), Eco del Serrasanta (1990-2003), La Voce (1982-1984). Direttore artistico di Radio Tadino (1985–1986). Ideatore e Direttore Editoriale del quindicinale sportivo Gualdo Biancorossa (1994-1997). Direttore e curatore del progetto grafico della rivista Made in Gualdo (dal 2012). Curatore del restyling e della gestione del sito istituzionale del Comune di Gualdo Tadino (2009-2011). Ha proposto, realizzato e curato la pagina del Comune di Gualdo Tadino nei principali social network (2009). Co-ideatore e curatore del sito gualdocalcio.it e successivamente, gualdocalcio.com.


Pubblicità

Potrebbe piacerti anche

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione, o cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Informativa sulla Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi